27.01.2021

ROSA WINKEL (TRIANGOLO ROSA)

Data dell'evento: 27.01.2021 alle ore 10:00

(evento online) ore 10

(Dal comunicato stampa)

"La creazione di Maria Federica Maestri e Francesco Pititto sulla deportazione e sterminio degli omosessuali nei campi di concentramento nazisti inaugura il denso progetto annuale di Lenz, che verrà realizzato in presenza e in streaming.

«Nel corso del regime nazista tedesco numerosi omosessuali furono internati in campi di concentramento insieme a Ebrei, Rom, bambini e adulti portatori di handicap, oppositori del regime, comunisti. A distinguere gli omosessuali dagli altri prigionieri era, nel caso degli uomini, un triangolo rosa cucito sulla divisa all?altezza del petto; nel caso delle donne, un triangolo nero. Si è soliti riferirsi allo sterminio degli omosessuali nei campi di concentramento nazisti come Omocausto. Si stima che gli omosessuali internati nei lager siano stati almeno 50.000»: Maria Federica Maestri introduce la vicenda da cui origina Rosa Winkel [Triangolo rosa], creazione performativa di Lenz Fondazione di cui ha curato regia, installazione e costumi che mercoledì 27 gennaio dalle ore 10 alle ore 24 sarà fruibile, integralmente e gratuitamente in streaming sul sito www.lenzfondazione.it in occasione delle celebrazioni per il Giorno della Memoria.

Dopo KINDER [Bambini], spettacolo del 2016 sulla tragedia dei bambini ebrei di Parma vittime dello sterminio nazista e di AKTION T4, dell?anno seguente, sul programma nazista di eutanasia per la soppressione dei bambini nati con handicap, il progetto permanente di creazioni performative contemporanee, seminari, e giornate di riflessione pubblica dedicati ai temi della Resistenza e della tragedia europea durante le dittature nazi-fasciste è proseguito nel 2018 con Rosa Winkel: «Tra le migliaia di corpi martoriati e perseguitati ne abbiamo scelto uno per tutti come rifrazione storico-drammaturgica, Otto Peltzer, uno dei più grandi mezzofondisti della storia» suggerisce Francesco Pititto, autore del testo originale e dell?imagoturgia dello spettacolo che, per il rigore storico-scientifico con cui affronta la tematica prescelta, ha ottenuto il patrocinio di Arcigay Associazione LGBTI+ Italiana «Arrestato, incarcerato diverse volte, poi Mauthausen fino al maggio del 1945, quando gli americani lo liberano. M a Otto non viene riabilitato neanche nella Germania post nazista. Il "peccato" dell?omosessualità lo perseguiterà. Andrà in India a insegnare atletica e altri sport ai giovani, rientrando in Germania solo alla fine. E nemmeno oggi il traguardo è vicino e la corsa continua».

Rosa Winkel, realizzato in collaborazione con l'ISREC - Istituto storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea di Parma, vede in scena Valentina Barbarini, Adriano Engelbrecht, Roberto Riseri,Davide Rocchi e Giancarlo D?Antonio (in video), immersi nel potente sound elettronico di ispirazione wagneriana creato ad hoc dal compositore Andrea Azzali.

Nello spettacolo sono presenti scene di nudo integrale, pertanto se ne consiglia la visione a un pubblico maggiore di 16 anni"

 

*(Sostieni l'attività giornalistica e d'informazione culturale del blog di Teatropoli offrendo un simbolico caffè qui: https://ko-fi.com/teatropoli )

Luogo: (evento online)
Prosegui la lettura di: ROSA WINKEL (TRIANGOLO ROSA)

HIMMELWEG (LA VIA DEL CIELO)

Data dell'evento: 27.01.2021 alle ore 18:30

(evento online) ore 18.30

(Comunicato stampa)

"Il 27 gennaio 2021, Giornata della Memoria, alle ore 18.30 Himmelweg (La via del cielo) sarà trasmesso in streaming dai canali social dei Fondazione Teatro Due. Condividerà la trasmissione anche il Teatro Elfo Puccini di Milano, che tributa così un affettuoso ricordo al regista Gigi Dall?Aglio, recentemente scomparso. 

A oltre trent?anni dalla messa in scena de L?Istruttoria di Peter Weiss, diventata di culto non solo per la sua longevità, ma anche per la potenza del racconto scenico, Gigi Dall?Aglio nel 2014 tornava ad occuparsi dell?olocausto. Lo fece attraverso l?opera del madrileno Juan Mayorga mettendo in scena Himmelweg (La via del cielo); ed è in occasione del Giorno della memoria che Fondazione Teatro Due ripropone questo spettacolo nell?ambito di Teatro Due Classic, la programmazione on line di spettacoli tratti dal proprio ricchissimo archivio.

Lo spettacolo interpretato daRoberto Abbati, Alessandro Averone e Massimiliano Sbarsi, con i video di Lucrezia Le Moli, i costumi di Emanuela Dall?Aglio e le luci di Luca Bronzo, sarà trasmesso in streaming sui canali social di Fondazione Teatro Due (YouTube: TeatroDueParma / Facebook: TeatroDueParma) e sul sito e sulla pagina Facebook del Teatro dell?Elfo di Milano.

Alla trasmissione dello spettacolo seguirà (alle ore 20.30 circa) un incontro in diretta con la direttrice di Fondazione Teatro Due Paola Donati, con l?autore Juan Mayorga e gli artisti della compagnia. Matematico, filosofo, traduttore e drammaturgo, Juan Mayorga nel marzo del 2014 in occasione del debutto dello spettacolo Himmelweg tenne a Teatro Due anche una conferenza che giovedì 28 gennaio sarà riproposta sul sito teatrodue.org" (c.s.)

INFO:

mercoledì 27 gennaio 2021 (spettacolo disponibile online fino a domenica 31 gennaio)

Streaming su: www.teatrodue.org / YouTube: TeatroDueParma / Facebook: TeatroDueParma

www.elfo.org / Facebook

 

*(Sostieni l'attività giornalistica e d'informazione culturale del blog di Teatropoli offrendo un simbolico caffè qui: https://ko-fi.com/teatropoli )

Luogo: (evento online)
Prosegui la lettura di: HIMMELWEG (LA VIA DEL CIELO)