18.01.2020

MANDRAGOLA

Data dell'evento: dal 18.01.2020 al 26.01.2020 alle ore 20:30

Teatro Due, ore 20.30 (repliche domenicali alle ore 16)

con
Cristina Cattellani, Laura Cleri, Paola De Crescenzo, Davide Gagliardini, Nicola Nicchi, Luca Nucera, Massimiliano Sbarsi, Emanuele Vezzoli, Nanni Tormen

e con
Jacopo Facchini Alto e Maestro Concertatore
Francesca Cassinari Soprano
Matteo Magistrali Tenore
Roberto Rilievi Tenore
Marco Saccardin Baritono e Liuto

Regia Giacomo Giuntini

Produzione Fondazione Teatro Due

 
"Siamo a Firenze, ma potremmo essere a Roma o a Pisa. La folle giornata che ci viene offerta vede dispiegarsi le macchinazioni di un parassito che intende secondare i desideri di un amante meschino; nel frattempo, un dottor poco astuto cerca un rimedio per avere un figlio da una giovane accorta e coinvolge un frate mal vissuto. Politica e commedia si intrecciano in un?epifania carnevalesca fatta di maschere, travestimenti, parodie del sacro e scivolamenti gerarchici; e tutto questo, con un sorriso, perché il linguaggio della politica e le sue tesi sono anche ingredienti del comico. Senza Machiavelli non avremmo una tappa fondamentale nella costituzione della politica come scienza. Non avremmo molto Shakespeare. Non avremmo la più bella commedia del Rinascimento italiano." (c.s.)
 
Per info e prenotazioni: 0521 230242

Luogo: Teatro Due
Prosegui la lettura di: MANDRAGOLA

IL GIARDINO DEI CILIEGI - 30 ANNI DI FELICITA' IN COMODATO D'USO

Data dell'evento: 18.01.2020 alle ore 21:15

Teatro di Ragazzola, ore 21.15

ideazione e drammaturgia Kepler -452

regia Nicola Borghesi

con Annalisa e Giuliano Bianchi, Nicola Borghesi, Sofia Longhini, Lodovico Guenzi
Premio Rete Critica 2018 Miglior spettacolo - compagnia

«Abbiamo preso Il giardino dei ciliegi per interrogarci su che cosa significhi perdere un luogo dell?anima per ragioni economiche. L?indagine che abbiamo condotto sugli sgomberi a Bologna ci ha subito posti di fronte a un conflitto di natura filosofica, che è quello fra illuminismo e magia, e cioè come le regole del ?vivere insieme? impattano sull?individuo e sulla sua irriducibilità». Il lavoro di ricerca che ha preceduto la scrittura si è svolto incontrando gli abitanti del territorio bolognese: «Abbiamo parlato con molte persone aprendo un immaginario sull?argomento. Finché non abbiamo incontrato Annalisa Lenzi e Giuliano Bianchi. Abbiamo subito capito che era la storia che volevamo raccontare».
Annalisa e Giuliano hanno vissuto trent?anni in una casa colonica concessa in comodato d?uso dal Comune di Bologna, in quanto fondatori di un?associazione che si occupa di animali. La famiglia Bianchi si è sempre occupata di due attività principali: il controllo della popolazione dei piccioni e l?accoglienza di animali esotici o pericolosi. Per trent?anni convivono in quella casa del Pilastro babbuini, carcerati, una famiglia rom ospite, boa constrictor?
Trent?anni di pura felicità. Finché, nel 2015, ricevono un avviso di sfratto. Il patrimonio di animali, relazioni, magia di questo contemporaneo Giardino dei ciliegi, nell?arco di una mattinata di settembre cessa per sempre di esistere" (dalle note di regia)

Per info e prenotazioni: 339 5612798

Luogo: Teatro di Ragazzola
Prosegui la lettura di: IL GIARDINO DEI CILIEGI - 30 ANNI DI FELICITA' IN COMODATO D'USO