15.11.2019

AMLETO

Data dell'evento: dal 15.11.2019 al 15.11.2019 alle ore 18:00

Istituto Penitenziario di Parma, ore 18

di William Shakespeare

con Daniele, Domenico, Emanuele, Franco, Giovanni, Giuseppe, Nicola, Saverio, Tonino
adattamento drammaturgico e regia Carlo Ferrari e Franca Tragni

"Amleto è una delle tragedie shakespeariane più conosciute e rappresentate. Fu scritta probabilmente tra il 1600 e l?estate del 1602. Siamo a Elsinore in Danimarca. Il fantasma del defunto re, ucciso dal fratello Claudio che ne ha poi usurpato il trono e sposato la moglie, appare al figlio Amleto e chiede di essere vendicato. Amleto viene colto da mille dubbi e pensa che sia più facile scoprire la verità facendosi credere pazzo.

IMPORTANTE: ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria (solo maggiorenni). Inviare mail di prenotazione a info.progettieteatro@gmail.com con indicato: cognome, nome, luogo e data di nascita (in questo ordine) e giorno della prenotazione (14 o 15 novembre). Non saranno accettate prenotazioni mancanti dei dati richiesti. I prenotati dovranno presentarsi il giorno scelto dello spettacolo, presso l?entrata dell?Istituto Penitenziario, strada Burla 57 entro le ore 17.30, portando il solo documento d?identità (niente cellulari e borse).

Spettacolo inserito nel progetto di laboratorio teatrale condotto da Carlo Ferrari e Franca Tragni con detenuti/attori dell?Area A.S. 3

Luogo: Istituto Penitenziario di Parma
Prosegui la lettura di: AMLETO

INFANZIA FELICE

Data dell'evento: 15.11.2019 alle ore 21:00

Auditorium Toscanini, ore 21

di e con Antonella Questa

Produzione: LAQ-Prod

 
"Una maestra un po' rigida, un gatto parlante, dei bambini capricciosi e viziati, una preside dedita all'aperitivo, una madre in carriera e un principe con la coppola azzurra azzurra come il mare, sono solo alcuni dei protagonisti di questa originale fiaba per adulti. 
Un viaggio in realtà, anche molto divertente, all'interno della famiglia e della scuola di oggi, cercando di capire dove affondino le radici della rabbia che anima la guerra tra genitori e insegnanti e che spesso spinge i nostri bambini verso il bullismo. 
Un modo per chiedersi cosa succeda oggi che le regole della antica "pedagogia nera? sono state ormai bandite sia in famiglia che a scuola. Oggi che nelle aule non ci sono più banchi disposti rigidamente in un solo senso o cattedre rialzate, che il maestro non usa più la bacchetta sulle dita e che i genitori si limitano alla sculacciata ogni tanto o al classico schiaffone per il quale ?non è mai morto nessuno?. (c.s.)
 
Per info e prenotazioni: 351 5337070

Luogo: Auditorium Toscanini
Prosegui la lettura di: INFANZIA FELICE

LADY GREY

Data dell'evento: 15.11.2019 alle ore 21:00

Mamimò Teatro Piccolo Orologio, Reggio Emilia, ore 21

Venerdì 15, sabato 16 e 23 novembre ore 21.00 | Domenica 17 novembre ore 17.00
LADY GREY
(Con Le Luci Sempre Più Fioche)
di Will Eno

Regia Marco Oscar Maccieri

con Alice Giroldini

Produzione Centro Teatrale MaMiMò

PROGETTO VINCITORE DEL BANDO ?MAL DI PALCO 2018?, TANGRAM ? TORINO

"Lady Grey non ha nome, non ha età né provenienza, a volte si presenta come Jennifer, a volte come Sabrina, altre volte è la fidanzata di un uomo con la camicia azzurra. Lady Grey gioca con il linguaggio, trasforma una storia in un?altra, e passando da uno scenario all?altro, ci porta in un tempo in cui è impossibile riconoscere cosa appartiene a lei e cosa a noi; non è mai esplicitato chiaramente di chi stia parlando, e tantomeno si sa di cosa stia parlando? sono storie inventate o immaginate? Fatti accaduti? Favole? Provocazioni? È un mistero. È racconto di Vita, ?la somma delle forze che resistono alla morte?. (c.s.)

Per info e prenotazioni: 0522 383178

Luogo: Mamimò Teatro Piccolo Orologio
Prosegui la lettura di: LADY GREY

SCIABOLETTA - LA FUGA DEL RE

Data dell'evento: dal 15.11.2019 al 16.11.2019 alle ore 21:00

Teatro del Tempo, ore 21

scritto, diretto e interpretato da Alessandro Blasioli

produzione Alessandro Blasioli e Argot Produzioni


?9 settembre '43, 5.30 del mattino: una colonna di 40 auto nere sta valicando gli Appennini lungo via Tiburtina, direzione Abruzzo; in testa alla colonna una Fiat 2800 grigio-verde con i vetri oscurati e le bandierine italiane poste sopra i fanali anteriori.? Inizia così la fuga di Re Vittorio Emanuele Ferdinando Maria Gennaro di Savoia, a seguito della dichiarazione d'Armistizio proclamata dal Generale americano Eisenhower. Districandosi nella notte fra i selvaggi paesaggi abruzzesi, Re Vittorio Emanuele III troverà non pochi problemi lungo la via per la salvezza: i presidi tedeschi, le bande di paese e l'ombra di Mussolini, che oscura la figura sovrana al punto da farla andare in escandescenza in una invettiva antifascista quanto mai attuale. La storia è nota: il vecchio Re 74enne fugge verso la salvezza. Avrebbe potuto evitare la disfatta un comportamento più reale da parte dell'anziano sovrano? Con ironia, un linguaggio derivato dalla commedia dell'arte ed una scenografia scarna, Sciaboletta tira fendenti e pone domande ad una società che pare stia entrando - ancora una volta - in un'epoca nazionalista e di malcelato odio del diverso." (c.s.)

Per info e prenotazioni: 340 3802940

Luogo: Teatro del Tempo
Prosegui la lettura di: SCIABOLETTA - LA FUGA DEL RE