Il sipario apre su...

INSOLITO FESTIVAL IX EDIZIONE : presentato il programma completo

Si svolgerà da giovedì 25 agosto a sabato 22 ottobre la nona edizione di Insolito Festival, la rassegna curata da Associazione Micro Macro e sostenuta da Comune di Parma e Regione Emilia Romagna, con il contributo di Fondazione Monteparma, Fondazione Cariparma, Conad Centro Nord. Un articolato programma di spettacoli, incontri, passeggiate performative, sperimentazioni artistiche, pratiche teatrali - presentato venerdì scorso in conferenza stampa - che per quest’anno avrà la Direzione Artistica di Flavia Armenzoni e Riccardo Reina e che preannuncia nel titolo impertinente ed eversivo “Punture, bandoli e figuracce” l’intenzione di rafforzare la propria identità pionieristica, di scommettere ancora di più sulle giovani realtà innovatrici del panorama teatrale nazionale. Una vocazione alla ricerca e al contemporaneo, alla esplorazione della varietà di linguaggi, poetiche e generi, premiata recentemente anche dal Ministero della Cultura che ha riconosciuto Insolito (e dunque Micro Macro) tra i Festival teatrali finanziati per il triennio 2022-2024.

Anche in questa nuova edizione ormai alle porte la progettualità si esprimerà attraverso luoghi e spazi non convenzionali, “insoliti” per l’appunto, toccando diversi quartieri della città, dall’Oltretorrente alla Cittadella, dal San Lazzaro al quartiere Golese, nell’intento di stimolare una fruizione inedita, capillare e trasversale sul territorio urbano, coinvolgendo pubblici eterogenei. “È il grande merito di questa rassegna” ha ribadito in conferenza stampa Lorenzo Lavagetto, neoeletto Assessore alla Cultura del Comune di Parma “quello di attraversare posti non abitualmente deputati alla rappresentazione o alla performance artistica. Crediamo fortemente in questa modalità di lavoro orientata alla promozione di uno scenario culturale che sia davvero di apertura e innovazione”. La maggiore mobilità e circuitazione del pubblico sarà quest’anno resa possibile anche dalle numerose collaborazioni avviate con enti locali e con importanti realtà teatrali e culturali cittadine, da Lenz Teatro a Teatro Due, dal Teatro del Tempo al Teatro Europa, dal Teatro alla Corte di Giarola fino allo CSAC- Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università di Parma, sale e spazi dove avrà luogo parte della programmazione del festival per incentivare una partecipazione il più possibile diffusa della comunità. Con un pensiero costante anche ai potenziali spettatori: “la cultura è un valore aggiunto e deve essere accessibile a tutti” ha dichiarato Rosanna Cattini, Vice Presidente di Conad Centro Nord “crediamo fortemente nel legame con il territorio e nell’interazione con la collettività, ed è per questo che noi di Conad doneremo dei biglietti ad alcuni laboratori famiglia per consentire la fruizione anche a chi abitualmente, per ragioni economiche o sociali, non si approccia all’evento culturale”. L’attenzione al pubblico si concretizzerà anche con due “insolite iniziative” ideate da Micro Macro: le “Impollinazioni Teatrali”, brevi azioni di diffusione della cultura teatrale e il “Biglietto Prima Volta”, una dedica speciale riservata ai nuovi spettatori.

Sarà, dunque, un’edizione densa di novità, che conferma la natura espansa del festival come hanno sottolineato Roberto Delsignore, presidente di Fondazione Monteparma (“Le iniziative di Micro Macro non sono effimere ma sono progetti che nel tempo si consolidano. Hanno nel loro DNA quello di nobilitare e riqualificare molti spazi della città”) e Franco Magnani, presidente di Fondazione Cariparma (“Cercare di aggregare i vari quartieri è qualcosa di fondamentale, è un modo per occuparsi di diverse culture, lavorando per la comunità, ed è quello che più ci manca oggi”). Sarà anche un festival che vuole provare a scrivere “una sorta di mappa della drammaturgia contemporanea, della creatività emergente, dove trattare temi pungenti con una modalità insolita” ha spiegato Flavia Armenzoni prima di entrare nel dettaglio degli spettacoli e delle performance in programma “la concretezza delle parole deve arrivarci dalla scena come una puntura e qua cito una frase di Eugenio Barba a me molto cara: lo spettacolo è l’inizio di una esperienza più lunga, è il morso dello scorpione che fa ballare, e il ballo non si arresta all’uscita dal teatro”.

Non solo “punture”, ha infine concluso l’autore e regista Riccardo Reina “ma anche bandoli, ovvero miti e favole che ci contaminano di esperienze e si trasformano, e figuracce, con il focus dedicato a un teatro di figura non tradizionale, a creazioni artistiche inconsuete capaci di affrontare anche temi tabu, più delicati e imbarazzanti. Ci saranno anche progetti speciali, più performativi e partecipativi, che coinvolgeranno direttamente l’Università di Parma e la realtà dei Musei Urbani”. La collaborazione con l’Università di Parma e in particolare con il corso di Teatro e Informazione tenuto dalla professoressa Roberta Gandolfi, porterà alla creazione anche di un progetto comune con altri due festival regionali, “L’Altra Scena” di Piacenza e “Vie” di Modena, e darà la possibilità agli studenti di cimentarsi in esercizi di scrittura critica sulla “dimensione festival” e le sue molteplici declinazioni. 

Programma completo:

Giovedì 25 agosto ore 21:30

Giardino Segreto

Fratelli Dalla Via / La Piccionaia
COME FOSSILI NEL PRESENTE

 

Sabato 27 agosto ore 21:30
Giardino Segreto
Baladam B-Side
SURREALISMO CAPITALISTA

Segnalazione Speciale Premio Scenario 2021

Lunedì 29 agosto ore 21:30
Postwar Cinema Club
Sotterraneo
SHAKESPEAROLOGY

 

Giovedì 1° settembre ore 21:30
Postwar Cinema Club
Caterina Marino / Florian Metateatro
STILL ALIVE

Segnalazione Speciale Premio Scenario 2021

 

Giovedì 8 settembre ore 21:30
Giardino Segreto
Roberto Abbiati / Teatro Metastasio di Prato
CIRCO KAFKA


Sabato 10 settembre ore 21:30
Arena Estiva Cinema d’Azeglio
Kepler 452
GLI ALTRI. INDAGINE SUI NUOVISSIMI MOSTRI

 

Martedì 13 settembre ore 21:30
Portico La Bula
Gli Omini / Teatro Metastasio di Prato
TRUCIOLI. MATERIALE RESIDUO ALTAMENTE INFIAMMABILE

 

Giovedì 22 settembre ore 21:00
BDC28
Teodoro Bonci del Bene / Ivan Vyrypaev / Teatro Nazionale di Genova
DATI SENSIBILI. NEW CONSTRUCTIVE ETHICS

 

Sabato 24 e domenica 25 settembre ore 17:30
Partenza da Piazzale della Pace
Musei Urbani
ITINERARI MIGRANTI
in collaborazione con Mingrantour Parma (Kwa Dunìa)

Venerdì 30 settembre ore 21:00

Teatro del Tempo
Agrupación Señor Serrano (Spagna)
OLYMPUS KIDS. PROMETEO

Spettacolo riservato ad un pubblico dai 7 agli 11 anni

 

Sabato 1 e domenica 2 ottobre ore 16:00
CSAC Centro Studi e Archivio della Comunicazione
Emanuela Dall’Aglio / Associazione Micro Macro
ONCE UPON A TIME. MUSEO DELLA FIABA
Spettacolo adatto ad un pubblico dai 4 anni

 

Sabato 1° ottobre ore 21:00
Teatro del Tempo
Valentina Lisi / Nadia Milani
RELAZIONI NECESSARIE
Vincitore Progetto Cantiere 2020


Venerdì 7 e domenica 9 ottobre ore 21:00
sabato 8 ottobre ore 18:30

Zona Artistica Insolito Point
Riccardo Reina e Yele Canali / Associazione Micro Macro
IXCOMMON

 

Sabato 8 ottobre ore 21:00
Teatro alla Corte di Giarola

Fratelli Dalla Via / La Piccionaia
SBUM! YES WE CAKE

 

Lunedì 10 ottobre ore 21:00
Giornata Internazionale della Salute Mentale

Lenz Teatro Sala Est
Lenz Fondazione
HAMLET SOLO

 

Martedì 11 e mercoledì 12 ottobre ore 17:30
Partenza da Piazzale Picelli
Beatrice Baruffini/Associazione Micro Macro
PICCOLE GUIDE POETICHE IN VIA IMBRIANI

 

Giovedì 13 ottobre ore 21:00
Anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio

Teatro Europa
Hombre Collettivo
CASA NOSTRA

Premio Scenario Infanzia 2020
segue incontro con il pubblico a cura di Libera Parma

 

Da sabato 15 a domenica 20 ottobre
Barchessa Parco Bizzozero
Teatro delle Apparizioni / CSS Udine
NEL MEZZO DELL’INFERNO

Esperienza in realtà virtuale per uno spettatore alla volta

 

Martedì 18 ottobre dalle ore 19:00
Galleria San Ludovico

presentazione degli studi degli allievi del corso Animateria

a seguire

 

Silvia Torri
FLIRT

Vincitore Progetto Cantiere 2018


Giovedì 20 ottobre ore 21:00
Anniversario delle Barricate

Lenz Teatro Sala Est

Beatrice Baruffini / Associazione Micro Macro
W (PROVA DI RESISTENZA)

 

Sabato 22 ottobre ore 18:30
Teatro Due
Emanuela Dall’Aglio / Teatro del Buratto
RUMORI NASCOSTI
Spettacolo adatto ad un pubblico dai 4 anni


Sabato 22 ottobre ore 21:00
Galleria San Ludovico
Big Action Money
NON CI RESTA CHE FUGGIRE

TEATRO DELLE BRICIOLE: GENNAIO-APRILE 2022

(Dal comunicato stampa) "La seconda parte della stagione 2021/2022 del Teatro delle Briciole/ Solares Fondazione delle Arti riafferma la volontà, sperimentata insieme al pubblico ...

IMPERTINENTE - Festival di Teatro di Figura

(Dal comunicato stampa) "Un’allegoria sui muri costruiti in questi anni per dividere i popoli, un teatro sonoro e visuale per allenarci all’empatia, un grande animale immaginar...

TUTTI MATTI SOTTO ZERO 2021

(Dal comunicato stampa) "Dopo la pausa forzata dello scorso dicembre, imposta dalle restrizioni sanitarie per il contenimento della pandemia globale, torna in scena TUTTI MATT...

Torna indietro