News vicino a noi

PINOCCHIO ALL'OPERA

Un ponte tra Parma e Firenze grazie a Pinocchio e l’Opera

Si chiama “Pinocchio all’Opera” il progetto realizzato dall’azienda parmigiana Sinapsi Group e Fondazione Collodi per la valorizzazione di due icone del Made in Italy

Una partnership tra Fondazione Nazionale Carlo Collodi e Sinapsi Group per valorizzare due icone del Made in Italy - Pinocchio e l’Opera - attraverso mostre, spettacoli e laboratori. Nasce un’intesa tra l’ente guidato da Pier Francesco Bernacchi e l’azienda parmigiana

L’ambizioso progetto, nato da un’idea di Davide Battistini, titolare di Sinapsi Group e sviluppato da Francesca Costi, è stato presentato ieri a Firenze all’interno del Gabinetto Vieusseux.

“Dal 1° marzo i visitatori del Parco di Pinocchio possono immergersi nelle atmosfere dell’Opera grazie a un’esposizione di sculture lignee raffiguranti le famiglie degli strumenti, le maestranze e quattro personaggi che hanno fatto la storia della musica classica italiana. E il 26 maggio il compleanno di Pinocchio sarà all’insegna della musica lirica” ha spiegato Pier Francesco Bernacchi, presidente della Fondazione Collodi.

L’esposizione è parte dell’omonimo e più ampio progetto di avvicinamento delle giovani generazioni alla musica classica, fortemente voluto da Battistini: “I bambini sono sempre al centro delle iniziative che la mia azienda sposa, così come la musica. Credo che fare conoscere ai più piccoli tutto ciò che sta dietro alle quinte del teatro, dagli strumenti, alle voci, alle maestranze sia davvero importante. Allo stesso tempo vogliamo valorizzare quattro colossi della musica lirica italiana troppo spesso trascurati: Giuseppe Verdi, Niccolò Paganini, Arturo Toscanini e Luciano Pavarotti”.

Il progetto espositivo, realizzato da Sinapsi Group in collaborazione con la Fondazione Nazionale Carlo Collodi, gode del patrocinio di Comune di Parma, Comune di Pescia, Teatro Regio di Parma, Fondazione Luciano Pavarotti, Associazione Niccolò Paganini di Parma, Associazione Amici di Paganini di Genova, Club dei 27, ed è inserito nel programma ufficiale delle attività dell’Anno Europeo del Patrimonio culturale.

Ma Pinocchio all’Opera guarda già al futuro. Nel 2019, infatti, verrà inaugurata la mostra nella sua versione definitiva a Parma. Non un’esposizione statica ma un percorso esperienziale che guiderà i bambini nell’universo dell’Opera: “Vogliamo suscitare la meraviglia, la cifra caratteristica del teatro, quell’elemento che da generazioni spinge il pubblico alle recite, nell’attesa della magia che si crea in diretta sul palco. Per questo la nostra mostra avrà una forte connotazione interattiva: giocheremo con le musiche, con i suoni, con le luci e ci avvarremo anche di nuove tecnologie, come la realtà aumentata” ha spiegato Francesca Costi, responsabile del progetto.

Vista, udito, ma anche olfatto. “Le opere sono realizzate in cirmolo, profumatissimo legno tipico delle Dolomiti” ha sottolineato l’artista Mauro Lampo, che ha scolpito l’intera collezione.

Se il prossimo anno sarà centrale per lo sviluppo del progetto, il 2018 è comunque ricco di iniziative. La mostra itinerante di Pinocchio all’Opera è già sbarcata a Castelnovo Monti ed è pronta a nuove tappe mentre uno spettacolo teatrale che ha per protagonisti gli stessi pinocchietti ha registrato grande successo nelle sue prime quattro rappresentazioni. Laboratori, riduzioni delle rappresentazioni delle 27 Opere di Giuseppe Verdi e una collana di libri illustrati sui grandi della musica completeranno l’offerta. Per tutto l’anno, inoltre, il Parco di Pinocchio proporrà attività legate al progetto di Sinapsi. Cuore delle iniziative sarà la giornata di sabato 26 maggio, quando il burattino più amato del mondo spegnerà le candeline. Il Compleanno di Pinocchio è l’evento che ogni anno celebra i contenuti del mondo dell’arte, della cultura e della scuola e che si conclude con una grande festa. Nell’occasione saranno premiate le classi vincitrici del concorso dedicato alle scuole, quest’anno realizzato in collaborazione con Sinapsi Group e dedicato all’universo della musica e ai suoi protagonisti. I bambini e ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado si cimenteranno in un lavoro di squadra utilizzando la tecnica del fumetto quale mezzo espressivo. I migliori otto elaborati – due per sezione del concorso – saranno premiati con un soggiorno a Collodi in occasione del Compleanno e con un buono acquisto da 400 euro per materiale didattico.

In virtù della collaborazione tra Sinapsi Group e la Fondazione Nazionale Carlo Collodi è inoltre stato attivato un tavolo di lavoro che si propone di portare Parma all’interno della via Europea della Fiaba.

Torna indietro

Aggiungi un commento