[BLACK] BRUNO LONGHI

"Prima nazionale a Parma per il più recente episodio del progetto permanente di Maria Federica Maestri e Francesco Pititto su Resistenza e Olocausto.

Interpreti giovani donne migranti provenienti da Nigeria, Pakistan e Gambia residenti a Parma: Rachel Agbons, Sunita Ebomah, Stella Edoghayobare, Marriam Iluobe Omonzokpia, Awa Kujabi, Loulou De Montmartre e Sarah Peter.

La regia di questa intensa video installazione con performance live è affidata ad Adriano Engelbrecht, storico collaboratore di Lenz, che spiega: «Non è solo il racconto di Bruno Longhi, figura chiave del movimento di Resistenza antifascista a Parma, torturato e assassinato dalle SS. È anche il racconto di un dolore mai sopito, generato da una brutale separazione e alimentato da un mancato e disatteso ricongiungimento. L'idea di affidare queste parole ad un femminile spesso strappato e separato dagli affetti più cari e vicini, restituisce il colore di una lingua che non si riconduce più ad una provenienza geografica, ma parla la lingua delle sorelle, delle madri, delle giovani figlie».
Dal 2015 Lenz Fondazione ha reso permanente il suo storico progetto di ricerca drammaturgica intorno ai temi della Resistenza e dell’Olocausto. Realizzato con la consulenza scientifica dell’Istituto Storico della Resistenza e della Storia Contemporanea di Parma, viene configurato come attività di studio performativo pluriennale.

Giovedì 25 aprile alle ore 18, inoltre, è in programma Campo Lenz, primo incontro dell’edizione 2019 di un ciclo rivolto agli spettatori allo scopo di introdurli alla lettura delle nuove creazioni di Lenz. In ogni appuntamento è fatto un focus su un aspetto formale considerato dominante nell’opera in programma ed esemplare della lingua di Lenz. Al dialogo del 25 aprile, ad ingresso libero, parteciperanno Francesco Pititto, Adriano Engelbrecht e Fabrizia Dalcò." (c.s.)

Per info e prenotazioni: 0521 270141

Torna indietro

Aggiungi un commento