News vicino a noi

FRONTE DEL PORTO

di Budd Schulberg con Stan Silverman
traduzione e adattamento Enrico Ianniello

uno spettacolo di
Alessandro Gassmann

con Daniele Russo e Antimo Casertano, Orlando Cinque, Francesca De Nicolais, Vinceno Esposito, Ernesto Lama, Daniele Marino, Biagio Musella, Edoardo Sorgente, Pierluigi Tortora

produzione Fondazione Teatro di Napoli - Teatro Bellini, Teatro Stabile di Catania

"Partendo dall'omonima opera dell'americanissimo Budd Schulberg (l’autore del racconto, a sua volta ispirato a un'inchiesta giornalistica dell'epoca, e della sceneggiatura del monumentale film di Elia Kazan interpretato da Marlon Brando) e dal successivo adattamento teatrale realizzato dall’inglese Steven Berkoff, Alessandro Gassmann dirige un Fronte del porto calato da Enrico Ianniello nella storia recente di Napoli.
Dopo lo straordinario successo di Qualcuno volò sul nido del cuculo, Gassmann dirige ancora Daniele Russo e altri 10 attori in una riscrittura di un’altra “storia cinematografica” in cui fonde le suggestioni del testo originale con quelle dei poliziotteschi napoletani degli anni ’80, trasferendo la storia nella Napoli di 40 anni fa e giocando, dal punto di vista formale, con le musiche dei film, con i colori sgargianti della moda, con i riferimenti culturali di quegli anni in cui, dice il drammaturgo Ianniello, «la città stava cambiando pelle nella sua organizzazione criminale, gli anni del terremoto, gli anni di Cutolo. Anni in cui il porto era sempre di più al centro di interessi diversi, legali e illegali». Alessandro Gassmann sottolinea che “come già avvenuto per Qualcuno volò sul nido del cuculo, anche in questo caso la scelta è caduta su un testo ed una tematica che mi coinvolgono profondamente e in cui si parla di sopraffazione, di vite difficili e di una ricerca faticosa di libertà e dignità. Ricostruiremo la vita del porto, le vite degli operai, i loro aguzzini, attaccandoci ai suoni, ai rumori, ai profumi di questa città.” (c.s.)

Per info e prenotazioni: www.teatroasioli.it

Torna indietro

Aggiungi un commento